VESTIZIONE DELLA SALMA

Sia all’interno di riti religiosi come quello cattolico che nelle pratiche di rito civile, la vestizione è un passaggio delicato e importante, poiché è indirizzato alla ricomposizione della salma in vista dell’ultimo saluto e del successivo funerale. Per i parenti è un momento molto importante, che l’agenzia di onoranze funebre Pulici è in grado di prendere in carico sostituendosi alla famiglia o anche soltanto affiancandola, in base alla richiesta e alle specificità di ciascun caso.

Con vestizione della salma si intende l’intervento volto a restituire al defunto un aspetto il più possibile sereno e naturale, al fine di esporlo nella bara – in casa o presso una camera mortuaria – per l’ultimo saluto dei propri cari. L’intervento include le doverose pratiche igienico-sanitarie di lavaggio e pulizia del corpo e la successiva vestizione con abiti appartenenti al defunto, scelti insieme a familiari e congiunti nel rispetto delle volontà da lui eventualmente espresse. Alla vestizione possono provvedere anche i familiari, in piena autonomia o con il nostro supporto.

Nei casi di morte sopraggiunta in seguito a incidenti o malattie gravi e più o meno lunghe, il servizio della nostra agenzia di pompe funebri può includere anche alcune azioni di tanatoprassi, e cioè interventi di natura estetica diretti a eliminare il più possibile i segni di lividi, ferite ed ecchimosi dalle parti più visibili del corpo, soprattutto mani e viso. L’agenzia Pulici esegue con competenza anche la cosiddetta puntura conservativa, utile per rallentare o inibire i processi della decomposizione cadaverica: un’iniezione prevista dalla legge nei casi di trasferimento internazionale della salma, ma che diversamente non viene quasi più praticata.

La vestizione della salma non è prevista dai riti funebri ebraici o musulmani, nei quali è sempre la famiglia stessa a occuparsi delle attività igienico-sanitarie e ad avvolgere poi il corpo nel lenzuolo funebre. Per questo tipo di riti, l’intervento dei nostri addetti si limita dunque all’organizzazione delle successive fasi della cerimonia e sepoltura e, ove richiesto, al disbrigo delle pratiche burocratiche.