FAQ – Agenzia onoranze funebri Pulici

Risposte alle più frequenti domande su cosa fare in caso di decesso, funerali low-cost, pensioni, successioni, assistenza psicologica post-mortem e riduzione della salma.

Cosa fare in caso di decesso?

In caso di decesso, il supporto dell’agenzia di pompe funebri Pulici può essere richiesto, per legge, solo dai privati o, nei casi di incidenti stradali, dalle forze dell’ordine. Maggiori informazioni alla pagina In caso di decesso.

Fate funerali low cost?

Organizziamo funerali per ogni tipo di esigenza, poiché ai servizi base diamo la possibilità di aggiungerne altri su richiesta che possono avere dei costi aggiuntivi. In tutti i casi, anche in quelli di un funerale low-cost, assicuriamo un rito funebre sempre dignitoso e nel pieno rispetto della persona che non c’è più. Proprio per questo motivo, in accordo con la nostra banca offriamo l’opportunità di rateizzare i costi del servizio funebre.

In caso di decesso, cosa succede con la pensione?

La prima cosa da fare è comunicare il decesso all’INPS tramite autocertificazione e consegna del libretto di pensione del defunto. Contestualmente, bisognerà presentare la domanda di pensione e reversibilità (nel caso in cui il superstite è un familiare avente diritto) oppure quella di riscossione delle rate maturate e non percepite.

In cosa consistono le pratiche di successione?

La successione è l’atto con il quale si trasmettono i beni, i crediti e le passività di un defunto a una o più persone. La denuncia di successione deve essere presentata entro un anno dal decesso all’Agenzia delle Entrate di competenza. Con questa dichiarazione si è obbligati a versare al fisco alcuni tributi, tra cui l’imposta di successione, l’imposta catastale e la tassa ipotecaria.

Offrite un servizio di assistenza psicologica post-mortem?

Sì, la nostra impresa di onoranze funebri vuole essere vicina alle famiglie anche per questo genere di problematiche. Grazie a un team di psicologici di nostra fiducia, offriamo assistenza per l’elaborazione del lutto e la riorganizzazione della vita quotidiana.

Quando può essere effettuata la riduzione della salma?

Secondo le norme legislative in vigore, la riduzione di una salma inumata in un loculo può essere effettuata dopo trenta anni dalla sepoltura, mentre occorrono invece dieci anni per una salma inumata sottoterra. Per una consulenza cimiteriale più specifica e approfondita, potete sempre contattare la nostra agenzia.